Napoli Medievale. Lo splendore dei “secoli bui”

san lorenzo2_resize
image_pdfimage_print

Napoli Medievale. Lo splendore dei “secoli bui”

Sabato 27 agosto, ore 10.30

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIAcontributo di partecipazione  8 €

Appuntamento in piazza Crocelle ai Mannesi, davanti alla Chiesa di S. Giorgio Maggiore

 

Il primo itinerario alla scoperta della storia di Napoli dall’età tardo antica al basso medioevo sarà dedicato alle importanti basiliche paleocristiane di San Severo, Santa Restituta con il battistero di San Giovanni in Fonte e San Lorenzo e alla loro evoluzione nel corso dei secoli. Ripercorreremo la storia di una Napoli poco nota, seguendo le tracce dei primi Cristiani attraverso i monumenti fino a giungere allo splendore della Napoli trecentesca che vide all’opera intellettuali ed artisti  del calibro di Petrarca, Boccaccio, Tino di Camaino, Giotto, Simone Martini e tanti altri.

Per contatti e prenotazioni:
3494570346 – info@archeologianapoli.com
Prenota online su: http://archeologianapoli.com/itinerari/napoli.html

 

La Tomba di Virgilio e il Grand Tour a Napoli nel ‘700

SAM_0956_resize
image_pdfimage_print

Domenica 28 Agosto, ore 10.00

La Tomba di Virgilio e il Grand Tour a Napoli nel ‘700

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA – contributo di partecipazione 8 €

Appuntamento davanti alla stazione della Metropolitana di Mergellina-

“Siste viator pauca legito hic Vergilius tumulus est” (Fermati, viandante, e leggi queste poche parole: questa è la tomba di Virgilio). Davanti all’ingresso della grandiosa Crypta Neapolitana, il sepolcro del poeta fu oggetto di un culto ininterrotto; dal I secolo, fu meta del pellegrinaggio di poeti scrittori e tappa fissa del Grand Tour, viaggio di formazione degli intellettuali europei.

Infine nel 1939, nei pressi del sepolcro di Virgilio, furono traslate dalla Chiesa di San Vitale le spoglie mortali di Giacomo Leopardi, a cui fu dedicato un cenotafio che fa di questo luogo di tranquillità, posto nel cuore dalla città, un tempio della poesia.

Per contatti e prenotazioni:
3494570346 – info@archeologianapoli.com
Prenota online su: http://archeologianapoli.com/itinerari/napoli.html

 

Napoli Medievale. Arte, bellezza e potere

image_pdfimage_print

Sabato 3 settembre, ore 10.30

Napoli Medievale. Arte, bellezza e potere

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA- Contributo di partecipazione 8€ (nel contributo di partecipazione NON è incluso il Biglietto d’ingresso al Complesso di Donnaregina)

Appuntamento in via Carbonara, davanti alla Chiesa di San Giovanni a Carbonara
Il secondo itinerario dedicato alla Napoli Medievale e allo splendore dei cosiddetti “secoli bui” toccherà le chiese di San Giovannia Carbonara e Donnaregina Vecchia.

I due complessi, tra i più suggestivi di Napoli, mostrano cicli d’affreschi eccezionalmente conservati e le monumentali tombe di Maria d’Ungheria moglie di Carlo II d’Angio e Ladislao di Durazzo.

I sensazionali apparati  decorativi e la peculiarità delle architetture, in particolare  Donnaregina, attraverso  messaggi, talvolta espliciti, manifestano il linguaggio del potere dei sovrani e ci raccontano la storia di Napoli dall’apogeo degli angioni al declino della dinastia fino alla conquista aragonese.

 

Per contatti e prenotazioni:
3494570346 – info@archeologianapoli.com
Prenota online su: http://archeologianapoli.com/itinerari/napoli.html

 

 

 

 

 

All’ombra del Vesuvio. Visita alla Villa di Poppea ad Oplontis

100
image_pdfimage_print

Domenica 4 settembre, ore 10.00

All’ombra del Vesuvio. Visita alla Villa di Poppea ad Oplontis

Appuntamento all’ingresso Ingresso Villa di Oplontis, Torre Annunziata (Via dei Sepolcri)
Prenotazione obbligatoria – contributo di partecipazione: € 8 (biglietto d’ingresso agli scavi: gratuito
La visita si terrà solo se si raggiungerà il numero minimo di adesioni.

Per il ciclo di visite “All’ombra del Vesuvio”, appuntamento per domenica 4settembre con la visita guidata alla meravigliosa Villa di Poppea ad Oplontis.

La splendida residenza riservata all’otium dell’imperatrice, grazie alla combinazione tra architettura, pittura e arte del giardino (ars topiaria), è uno dei complessi più suggestivi dell’area vesuviana.

L’eccezionale conservazione delle bellissime decorazioni in II stile pompeiano concorre a fare della villa un esempio unico e straordinario dell’architettura di lusso in Campania.

 

Telefono:3494570346
email: info@archeologianapoli.com
Prenota direttamente su: www.archeologianapoli.com

Una Notte al Museo tra pitture e mosaici

alemosaik
image_pdfimage_print

Una Notte al Museo tra pitture e mosaici

Giovedì 11 Agosto, ore 20.00

Appuntamento allo scalone esterno del  Museo, ore 20.00

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA- Contributo di partecipazione 8 €  (biglietto museo 2€) (massimo 20 persone)

 

Per contatti e prenotazioni
infoline: 3494570346
email: info@archeologianapoli.com
Prenota direttamente su:
http://archeologianapoli.com/itinerari/napoli.html

In occasione delle aperture serali del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, visiteremo le straordinarie collezioni di affreschi e mosaici provenienti dalle città sepolta dal Vesuvio che, insieme agli oggetti di uso quotidiano (vetri, bronzi, argenti), fanno del Museo di Napoli uno dei più importanti al mondo.

Si visiterà anche mostra “Mito e Natura dalla Grecia a Pompei” recentemente inaugurata che tra le opere esposte esibisce la celebre lastra del Tuffatore da Paestum e i paesaggi dall’Esquilino.

 

 

 

Napoli, Caravaggio e il Barocco. Genio, follia e teatro

detta_resize
image_pdfimage_print

Sabato 13 agosto, ore 10.30

 Napoli, Caravaggio e il Barocco. Genio, follia e teatro

Appuntamento davanti al Duomo di Napoli, ore 10.10

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA- Contributo di partecipazione 8€ (nel contributo di partecipazione NON è incluso il Biglietto d’ingresso al Pio Monte della Misericordia)

La Cappella del Tesoro di San Gennaro, la guglia dedicata al Santo protettore di Napoli, il Pio Monte della Misericordia. Tra i capolavori dell’arte del barocco Napoletano e l’assoluta genialità del Caravaggio, una mattinata all’insegna della meraviglia.

Si visiterà la Cappella del Tesoro di San Gennaro, e il Pio Monte della Misercordia (chiesa e Quadreria)

Per contatti e prenotazioni:
3494570346 – info@archeologianapoli.com
Prenota online su: http://archeologianapoli.com/itinerari/napoli.html

 

All’ombra del Vesuvio. Alla scoperta dell’antica Ercolano

SAM_0532
image_pdfimage_print

Domenica 7 Agosto, ore 10.00

All’ombra del Vesuvio. Alla scoperta dell’antica Ercolano

Prenotazione obbligatoria-contributo di partecipazione 10 €
Appuntamento alle 10.00 davanti alla biglietteria degli scavi di Ercolano (l’ingresso agli scavi è gratuito) Il gruppo potrà essere composta massimo da 25 persone
Domenica 7 agosto, per il ciclo di visite “all’ombra del Vesuvio” si esplorerà l’antica Ercolano, famosa nel mondo per gli scavi archeologici della città romana fondata, secondo la leggenda, da Ercole e distrutta dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C.

Gli straordinari resti degli Scavi di Ercolano rappresentano una finestra aperta su un preciso momento del passato e testimoniano la civiltà romana con una tale abbondanza di particolari e con un eccezionale stato di conservazione dei materiali organici da poter essere ritenuti unici al mondo.

 

 

Per contatti e prenotazioni
infoline: 3494570346
email: info@archeologianapoli.com
Prenota direttamente su:
www.archeologianapoli.com

 

La Napoli di Carlo III tra arte e architettura

SAMSUNG CAMERA PICTURES
image_pdfimage_print

Sabato 30 aprile, ore 10.00

La Napoli di Carlo III tra arte  e architettura

Appuntamento a Piazza Dante, sotto la statua di Dante PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA Contributo di partecipazione € 10  a persona

 

Itinerario dedicato all’architettura e all’arte sotto Carlo III tra le opere di L.Vanvitelli, F. Fuga, G. Sammartino e F. de Mura. Si partirà dal Foro Carolino (piazza Dante), passando per le tombe dei sovrani a Santa Chiara per finire alla Basilica dei Santi Severino e Sossio affrescata da Francesco de Mura pittore alla corte dei Borbone.

Per contatti e prenotazioni
infoline: 3494570346
email: info@archeologianapoli.com
Prenota direttamente su:
http://archeologianapoli.com/itinerari/napoli.html

 

 

 

 

 

 

 

Mito e Natura al Museo Archeologico di Napoli

0169150abdddc027107b64371cf8e1259a4ba75128
image_pdfimage_print

Domenica 1 Maggio, ore 9.30

Mito e Natura al Museo Archeologico di Napoli

Le collezioni del Real Museo Borbonico al Museo Archeologico di Napoli

 

Appuntamento davanti alla stazione Museo – Metro linea 1 ore 9.40

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA- Contributo di partecipazione 10 €  (biglietto museo gratuito) (massimo 20 persone)

 

Per contatti e prenotazioni
infoline: 3494570346
email: info@archeologianapoli.com
Prenota direttamente su:
http://archeologianapoli.com/itinerari/napoli.html

In occasione delle prima domenica del mese e della settimana dei Musei, visiteremo il Museo Archeologico Nazionale di Napoli seguendo il filo della mostra “Mito e Natura. Dalla Grecia a Pompei”

Nell’antichità mito e natura sono legati indissolubilmente, l’uno è specchio e dell’altra. Sin dall’antica Grecia il mito spiega i fenomeni naturali e la rappresentazione della natura serve da ambientazione al mito in quanto immagine del mondo che è visto come teatro delle azioni umane.

La mostra recentemente inaugurata  ci condurrà attraverso le immagini della natura che comprendono ogni tipo di manufatto (ori, argenti, sculture, ceramica, affreschi, etc.) e raffigurano ogni aspetto della vita umana.

L’itinerario proseguirà attraverso le sale degli affreschi pompeiani e degli oggetti di uso quotidiano che fanno del Museo Archeologico Nazionale di Napoli uno dei più importanti al mondo.

 

Per contatti e prenotazioni
infoline: 3494570346
email: info@archeologianapoli.com
Prenota direttamente su:
http://archeologianapoli.com/itinerari/napoli.html

 

Rione Terra. Alla scoperta dell’antica Puteoli

capitolium2
image_pdfimage_print

Il Rione Terra. Alla scoperta dell’antica Puteoli

Domenica 17 Aprile, ore 9.45

Appuntamento all’ingresso del Rione Terra.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA- Contributo di partecipazione 10€ a persona, massimo 25 persone

Inizieremo la visita dalla cattedrale ritrovata riaperta dopo cinquant’anni dall’incendio che nella notte tra il 16 il 17 maggio 1964 la distrusse completamente, dove convivono i resti dell’antico tempio di Augusto e la cattedrale seicentesca in stile barocco voluta dal vescovo Càrdenas.
Visiteremo il “nascosto” percorso archeologico dell’antica Puteoli, camminando per il decumano di epoca della fondazione della colonia, tra le taberne del cardo di via san Procolo fino ad arrivare al panificio della città.

Per contatti e prenotazioni:
3494570346 – info@archeologianapoli.com
Prenota online su: http://archeologianapoli.com

 

1 2 3 5